Rotonda della Besana

Rotonda della Besana

The complex of San Michele ai Nuovi Sepolcri is an ancient structure known as Rotonda della Besana and it’s one of Milan’s most typical buildings of the 18th century. The enclosure that surrounds the church of San Michele was designed by Carlo Francesco Carfagna and was built in 1725. It was first used as the new cemetery of the Ospedale Maggiore, and it was once located on the outskirts of Milan, near the Bastioni.

This structure is made of four porticoed exedras alternating with just as many minor exedras with porches with binate columns. In the middle there’s San Michele church with a Greek-cross plan and a dome hidden by an octagonal lantern, built by Attilio Arrigoni in 1713. Over the years, the Rotonda della Besana complex was used for a lot of different purposes.

Nowadays is a seat for exhibitions and, during the summer, for open-air screenings. On January 24th 2014 it was inaugurated the MUBA, the first museum for children in Milan, a permanent centre of cultural and artistic projects for children, opened to innovation and didactics in order to promote the development of creativity.

Importanza
Elevata
Difficoltà
Bassa
Costo
Gratis!
Tempo medio
60 min
Authored by: milanita

Rotonda della Besana

Rotonda della Besana

Il Complesso di San Michele ai Nuovi Sepolcri è un’antica struttura comunemente conosciuta come Rotonda della Besana e rappresenta uno degli edifici architettonici più rappresentativi del XVIII secolo a Milano. Il recinto che circonda la chiesa di San Michele fu progettato da Carlo Francesco Carfagna e ultimato nel 1725. Sorto come nuovo cimitero dell’Ospedale Maggiore, un tempo si trovava ai margini della città, sul limite dei Bastioni. Si tratta di una struttura formata da quattro esedre porticate alternate ad altrettante minori con portici su colonne binate. Al centro si trova la chiesa di San Michele a croce greca con cupola nascosta da un tiburio ottagonale, costruita da Attilio Arrigoni nel 1713.

Negli anni, il complesso Rotonda della Besana fu adibito agli usi più diversi. Oggi è diventato una sede comunale per mostre e, in estate, di proiezioni all’aperto. Il 24 gennaio 2014 è stato inaugurato il MUBA, il primo Museo dei bambini di Milano, un centro permanente di progetti culturali e artistici dedicati all’infanzia, un luogo aperto all’innovazione e alla didattica per promuovere lo sviluppo della creatività.

Importanza
Elevata
Difficoltà
Bassa
Costo
Gratis!
Tempo medio
60 min
Authored by: milanita