Planetario Civico Ulrico Hoepli

Planetario Civico Ulrico Hoepli

The Civico Planetario “Ulrico Hoepli” is located inside the public gardens named after Indro Montanelli in Corso Venezia 57 and it was donated to the city by Swiss publisher, naturalized Milanese, Ulrico Hoepli. The building was inaugurated on May 20th 1930, in the presence of Benito Mussolini, according to the project of architect Piero Portaluppi, who designed a small classical-look building with a main octagonal body topped by a hemispherical dome; the entrance is preceded by an ionic tetrastyle pronaos.

Nowadays the Civico Planetario is the biggest of Italy because its projection room’s diameter is 19,6 m (64 ft) and the capacity is 375 seats; the scene is created by a Zeiss IV star projector, which has been in use since 1968. Nowadays the Civico Planetario is part of the Polo dei Musei Scientifici (together with Museo Civico di Storia Naturale and Acquario e Civica Stazione Idrobiologica) and, besides organizing guided tours about the sky and projecting constellations on the hemispherical dome, it’s the headquarters of Circolo Astrofili di Milano, which organizes lectures about astronomy and astrophysics for non-specialists.

Importanza
Elevata
Difficoltà
Bassa
Costo
Gratis!
Tempo medio
90 min
Authored by: milanita

Planetario Civico Ulrico Hoepli

Planetario Civico Ulrico Hoepli

Il Planetario Civico Ulrico Hoepli si trova all’interno dei Giardini Pubblici dedicati a Indro Montanelli con ingresso al numero 57 di Corso Venezia e fu donato alla città dall’editore svizzero, ma milanese di adozione, Ulrico Hoepli. La struttura fu inaugurata il 20 maggio 1930, alla presenza di Benito Mussolini, su progetto dell’architetto Piero Portaluppi, che realizzò una piccola struttura di forme classicheggianti con un corpo principale a pianta ottagonale sormontato da una cupola emisferica; l’ingresso è preceduto da un pronao ionico tetrastilo.

Attualmente il Planetario Civico è il più grande d’Italia con una sala di proiezione da 19,6 metri di diametro per una capienza di 375 posti; lo strumento planetario in uso è uno Zeiss modello IV, che fu installato nel 1968.

Oggi il Planetario Civico Ulrico Hoepli fa parte del Polo dei Musei Scientifici (insieme al Museo Civico di Storia Naturale e all’Acquario e Civica Stazione Idrobiologica) e, oltre ad organizzare visite guidate del cielo e costellazioni proiettate sulla volta emisferica da un grande proiettore, è anche il luogo che ospita il Circolo Astrofili di Milano, che organizza cicli di conferenze sull’Astronomia e l’Astrofisica dedicate in particolare al pubblico dei non esperti.

Importanza
Elevata
Difficoltà
Bassa
Costo
Gratis!
Tempo medio
90 min
Authored by: milanita