Parco Forlanini

Parco Forlanini

Leaving the city, after the Lambro river,  nearby “Tre Ponti” there’s the ample and rectilinear Viale Forlanini that flanks a 543.000 m² (5.844.803 ft2) green area, which was inaugurated in 1970 and designed by architects Mark Andino and Beretta, as some kind of monument for the Lombard countryside and to value the rural nature of the area.

Parco Forlanini has a simple structure with extended rural areas alternating with fields, paved roads and the small lake Salentina that, with its abundant vegetation, is the perfect habitat for many fish and bird species. Inside the park there’s an interesting group of farmsteads such as Sant’Ambrogio farmstead that has still got the apsidal structure which is typical of the 14th century churches. In 2002 it was inaugurated the Bosco di Faggi (beech wood) that commemorates the 18 victims of the plane accident occurred at Linate on October 2001. In the centre of the wood there’s the sculpture “Dolore infinito”, made by Swedish artist Christer Bording.

Importanza
Elevata
Difficoltà
Bassa
Costo
Gratis!
Tempo medio
240 min
Authored by: milanita

Parco Forlanini

Parco Forlanini

Abbandonando l’agglomerato urbano, superato il fiume Lambro, in corrispondenza dei “Tre Ponti” si trova l’ampio e rettilineo V.le Forlanini che costeggia per un buon tratto uno spazio verde di circa 543.000 m², il Parco Forlanini, che fu inaugurato nel 1970 su progetto degli architetti Mark Andino e Beretta, come una sorta di monumento alla campagna lombarda e valorizzare il carattere agricolo della zona.

Il Parco Forlanini ha una struttura semplice con vaste zone agricole alternate a distese di prati, vie asfaltate e il laghetto Salentina che, con la sua abbondante vegetazione, è l’habitat ideale per molte specie di pesci e uccelli. Al suo interno ci sono un gruppo di cascine di notevole interesse fra cui merita una certa attenzione la cascina Sant’Ambrogio che presenta ancora la struttura absidale di una chiesa del XXIV secolo. Nel 2002 è stato inaugurato il Bosco di Faggi che ricorda le diciotto vittime del disastro aereo avvenuto a Linate nell’ottobre del 2001. Al centro del bosco si trova la scultura “Dolore infinito”, opera dell’artista svedese Christer Bording.

Importanza
Elevata
Difficoltà
Bassa
Costo
Gratis!
Tempo medio
240 min
Authored by: milanita