GAM Galleria Civica d’Arte Moderna

GAM Galleria Civica d’Arte Moderna

The Galleria Civica d’Arte Moderna was inaugurated in 1921 inside Palazzo Reale and Musei del Castello and it had a large collection of 19th century artworks. After World War II, thanks to many purchases and donations, the collection owned by the municipality increased so much that it was required more room.

The Galleria Civica d’Arte Moderna is nowadays housed in Villa Reale, with neoclassical furniture and traces of the 19th century romantic style. The museum displays masterpieces dating back to 19th-20th century such as paintings of Giovanni Segantini, Mosé Bianchi, Tranquillo Cremona and Daniele Ranzoni. The Vismara collection, donated to the museum in 1975 by Giuseppe Vismara, is also very important; the collection contains 37 artworks such as La Mediterranèe by Picasso, Vases Boules by Renoir, Paesaggio a Cherbourg by Matisse. The Grassi collection, donated in 1956 by Carlo and Netta Grassi, is also very abundant and it includes painting dating from the 14th to the 18th century.

Masterpieces dating back to the 18th century which are worth seeing are Paysage de Bretagne by Paul Gauguin, Il signor Armand a Cavallo by Edouard Manet, Anna in bianco by Armando Spadini and Donne Bretoni by Vincent Van Gogh. The GAM also houses the Marino Marini museum, established in 1973, which contains artworks chosen by Marini himself such as paintings, sculptures, drawings and engravings that show his artistic path; one of his most famous sculptures is the bronze statue named Cavallo e Cavaliere, representing the cohesion between man and nature.

Importanza
Elevata
Difficoltà
Media
Costo
Basso
Tempo medio
120 min
Authored by: milanita

GAM Galleria Civica d’Arte Moderna

GAM Galleria Civica d’Arte Moderna

La Galleria Civica d’Arte Moderna o GAM fu inaugurata nel 1921 all’interno di Palazzo Reale e nei Musei del Castello e ospitava una nutrita raccolta di dipinti e opere dell’Ottocento. Dopo la seconda guerra mondiale, grazie ai numerosi acquisti e donazioni, il patrimonio aumentò talmente tanto che si decide di moltiplicare gli spazi espositivi per organizzare e sistemare le vaste raccolte in possesso del Comune.

La Galleria Civica d’Arte Moderna oggi occupa gli interni della Villa Reale, i cui arredi sono un ottimo esempio di decorazione neoclassica con tracce, in alcun sale, del gusto romantico ottocentesco. Qui sono esposti interessanti capolavori dell’Ottocento e del Novecento tra cui famose opere di Giovanni Segantini, Mosé Bianchi, Tranquillo Cremona e Daniele Ranzoni. Di particolare importanza la Collezione Vismara, donata al museo nel 1975 da Giuseppe Vismara; tra le 37 opere esposte nella raccolta troviamo La Mediterranèe di Picasso, Vases boules di Renoir, Paesaggio a Cherbourg di Matisse. Un gran numero di capolavori si trova anche nella sezione dedicata alla Raccolta Grassi, donata nel 1956 da Carlo e Netta Grassi tra cui si identificano alcuni notevoli quadri antichi dal XXV secolo in poi. Le vere sorprese della collezione arrivano dai quadri ottocenteschi esposti tra cui Paesaggio di Bretagna di Paul Gauguin, Armand a Cavallo di Edouard Manet, Anna in bianco di Armando Spadini e Donne Bretoni di Vincent Van Gogh.

All’interno del GAM si trova il Museo Marino Marini, instituito nel 1973 con opere scelte dall’artista stesso, raccoglie dipinti, sculture, disegni e incisioni che mostrano il percorso stilistico dello scultore; famosa la sua scultura in bronzo intitolata Cavallo e Cavaliere, simbolo dell’unione tra l’uomo e la natura.

Importanza
Elevata
Difficoltà
Media
Costo
Basso
Tempo medio
120 min
Authored by: milanita