Teatro Dal Verme

Teatro Dal Verme

The theatre dates back to 1864, when the Dal Verme family asked architect Giuseppe Pestagalli to design a large theatre, in competition with Teatro alla Scala. The architect designed a theatre with 3000 seats, horseshoe-shaped, with two orders of daises topped by a large loggia, with over 1500 seats.

Teatro Dal Verme was inaugurated on 14 September 1872 with “Gli Ugonotti” by Meyerbeer; the theatre was so successful, that it was considered as prestigious as Teatro alla Scala: many plays premiered here, such as “Le Villi” by Giacomo Puccini, “Vedova Allegra” by Franz Lehar and Arturo Toscanini had his first experiences here as orchestra leader. In 1943 the theatre was partially destroyed by bombings; when the war was over, the building was used as a cinema.

In 1981 the theatre was bought by the city council who commissioned the works in 1991, in order to turn it into the seat of the orchestra of Rai (the main Italian TV broadcast company). After the dissolution of the orchestra, the council inaugurated the new Teatro Dal Verme in 2001 with a main auditorium witth 1500 seats, a smaller auditorium with 200 seats and a space called Sala Terrazzo for exhibitions and conferences. Nowadays Teatro dal Verme, apart from hosting classical music concerts, conferences and lectures, festivals about literature, art, cinema and philosophy, it’s also the seat of I Pomeriggi Musicali Foundation and the theatre’s orchestra.

Importanza
Elevata
Difficoltà
Bassa
Costo
Gratis!
Tempo medio
20 min
Authored by: milanita

Teatro Dal Verme

Teatro Dal Verme

L’origine di questo teatro milanese risale al 1864 quando la Famiglia Dal verme incaricò l’architetto Giuseppe Pestagalli di costruire un grande teatro, che avrebbe dovuto fare concorrenza alla prestigiosa Scala. L’architetto ne progettò uno con capienza di 3000 posti, a forma ferro di cavallo, su cui si affacciavano i due ordini di palchi sormontati da una loggia profonda, che ospitava più di 1500 posti.

Inaugurato il 14 settembre 1872 con Gli Ugonotti di Meyerbeer, il Teatro Dal Verme collezionò molti successi, tanto da essere considerato allo stesso livello del Teatro alla Scala: qui fu ospitata la prima de Le Villi di Giacomo Puccini, la prima italiana della Vedova Allegra di Franz Lehar e le prime esperienze di Arturo Toscanini come direttore d’orchestra. Nel 1943 le bombe della guerra distrussero completamente gli interni del teatro e l’originaria copertura volta; terminati i conflitti, la struttura rinacque come semplice cinematografo.

Il progetto di portare il teatro al suo originale impiego è nel 1981, quando divenne proprietà del Comune che iniziò i lavori nel 1991, per trasformarlo nella sede dell’orchestra sinfonica della Rai di Milano. Dopo lo scioglimento dell’orchestra, nell’aprile del 2001, il Comune inaugura il nuovo Teatro del Verme con una sala principale da 1500 posti, una sala piccola da 200 posti e una sala terrazzo per ospitare mostre, conferenze ed disposizioni. Oggi il Teatro dal Verme, oltre ad ospitare grandi concerti di musica classica, Convegni e Congressi internazionali, Festival di Letteratura, Arte, Cinema e Filosofia, è anche la sede della Fondazione I Pomeriggi Musicali e dell’attività sinfonica dell’omonima Orchestra.

Importanza
Elevata
Difficoltà
Bassa
Costo
Gratis!
Tempo medio
20 min
Authored by: milanita