Parco Sempione

Parco Sempione

Parco Sempione was the second park to be built in Milan and it extends on a 386.000sqm area close to Castello Sforzesco with its museums, Arena Gianni Brera, Arco della Pace, Triennale di Milano and the Acquario Civico. Planned in 1890 by architect Alemagna, the park is named after the road that leads from the Cathedral, through the Arco della Pace and on to the Simplon pass.

Planned with an irregular layout, English style with a fence all the perimeter long, the park contains a great variety of trees that you can appreciate following botanical paths. Among the most famous majestic trees, you can see an elm on the belvedere opposite the statue of Napoleon III created by Francesco Barzaghi, and the horse chestnut near the bridge called Ponte delle Sirenette (Bridge of Mermaids) by Francesco Tettamanzi.

Inside Parco Sempione you can visit museums and buildings, such as Palazzo dell’Arte, the Torre Littoria created by Giò Ponti in 1932, the Park Library, the works “Storie della Terra” by Antonio Paradiso, “Musical accumulation” by Arman Pierre Fernandez and the “Mysterious baths” by Giorgio De Chirico. Location of famous events, such as the International Exposition in 1906 (the civic Aquarium by Sebastiano Locati is a evidence of this event), Parco Sempione offers lots of activities and events: you can run, go jogging, use the fitness circuit, cycle. There are 6 kiosks inside the park and Bar Bianco is the most famous with its cocktails in summertime.

Importanza
Media
Difficoltà
Bassa
Costo
Gratis!
Tempo medio
90 min
Authored by: milanita

Parco Sempione

Parco Sempione

Il Parco Sempione è il secondo parco costruito a Milano e occupa un’area di 386 000 m² lungo i margini del Castello Sforzesco e i suoi musei, l’Arena Gianni Brera, l’Arco della Pace, la Triennale di Milano e l’Acquario Civico. Realizzato a partire dal 1890 dall’architetto Alemagna, il parco prende il nome dalla sua posizione dominante sulla direttrice che dal Duomo porta al Passo del Sempione e attraversa l’Arco della Pace.

Progettato con un impianto irregolare, in stile inglese e completamente recintato, il Parco Sempione ha molte varietà di piante che si possono scoprire attraverso percorsi botanici. Tra gli alberi monumentali più famosi troviamo l’esemplare di olmo sul belvedere di fronte alla statua di Napoleone III, dello scultore Francesco Barzaghi, e l’ippocastano vicino al “Ponte delle Sirenette” di Francesco Tettamanzi. Nel Parco Sempione si possono visitare musei e beni architettonici come il Palazzo dell’Arte, la Torre Littoria realizzata da Giò Ponti nel 1932, la Biblioteca del Parco, le opere “Storia della Terra” di Antonio Paradiso, “Accumulazione musicale” di Arman Pierre Fernandez e per finire i “Bagni misteriosi” di Giorgio De Chirico.

Sede di iniziative pubbliche, come l’Esposizione Internazionale del 1906 di cui resta l’Acquario civico dell’Architetto Sebastiano Locati, il Parco Sempione oggi offre numerose attività ed eventi: è possibile correre e fare jogging lungo percorsi e sentieri, andare in bicicletta e fare attività all’aria aperta negli otto percorsi vita attrezzati. All’interno dei giardini ci sono 6 chioschi, il più famoso di tutti  è il Bar Bianco che offre ottimi aperitivi in estate.

Importanza
Media
Difficoltà
Bassa
Costo
Gratis!
Tempo medio
90 min
Authored by: milanita