Idroscalo

Idroscalo

Idroscalo is an artificial lake belonging to the city of Milan, situated nearby Milano-Linate Airport, between the municipalities of Segrate and Peschiera Borromeo; the lake is 2,5 km long (8.200 ft), has a maximum width of 450 m (1476 ft) and its depth ranges from 3 m (10 ft) and 5 m (16 ft). The lake was commissioned by Mussolini and designed by Gino Utili, and the works started in 1928, on an area where there was a gravel pit, and lasted only three years.

The water of the Idroscalo comes from a phreatic aquifer and flows into the Lambro river, through a canal. It was originally constructed as a seaplane airport, but it was soon turned into a leisure and sporting place; a large tribune, which is still used, was erected on the westerly side of the lake. It gradually became one of the favourite meeting places of Milanese during the summer, and it was nicknamed “the sea of Milan”.

Nowadays swimming in the lake is forbidden and the lake is used for aquatic sports such as rowing and speedboat racings. Around the Idroscalo there are some of the most famous summer nightclubs of Milan, such as Magnolia, Papaya, Central Park and Le Jardin au Bord du Lac, an elegant restaurant that also hosts music festivals and cultural events. During the summer, the ForestLab is open every Sunday: it is a small greenhouse with tropical butterflies, giant millipedes, stick insects, piranhas and other interesting animals coming from all over the world.

Importanza
Elevata
Difficoltà
Bassa
Costo
Gratis!
Tempo medio
120 min
Authored by: milanita

Idroscalo

Idroscalo

Idroscalo è un lago artificiale di proprietà della Città Metropolitana di Milano e si trova nelle vicinanze dell’Aeroporto di Milano-Linate, tra i comuni di Segrate e Peschiera Borromeo; si estende in lunghezza per 2,5 km, ha una larghezza massima di 450 metri e una profondità compresa tra i 3 e 5 metri. Voluto da Mussolini e ideato da Gino Utili, l’immenso specchio d’acqua fu realizzato a partire dal 1928, su un’area in cui sorgeva una cava di ghiaia, nel tempo record di tre anni. Le acque dell’Idroscalo provengono dalla falda freatica mentre scaricano attraverso un canale che sfocia direttamente nel fiume Lambro.

Inizialmente pensato come scalo per gli idrovolanti, la sua attività aeroportuale fu presto sostituita a favore di quella ludica e sportiva: venne alzata la grande tribuna per gli spettatori che ancora si trovava sul lato ovest del lago. Nel corso degli anni divenne una delle tappe fisse dei weekend estivi di milanesi, considerato il “mare di Milano”.

Oggi l’Idroscalo non è più balneabile ed è utilizzato principalmente per manifestazioni sportive acquatiche come gare di canottaggio e di motonautica. Nei mesi estivi  è possibile visitare il ForestLab, una piccola serra con farfalle tropicali, millepiedi giganti, insetti stecco, piranha e meravigliose creature da tutto il mondo.

Vicino al lago ci sono alcuni dei locali estivi più famosi, frequentati da numerosi milanesi nelle notti calde d’estate come Magnolia, Papaya, Central Park e Le Jardin au Bord du Lac, elegante ristorante che ospita spesso rassegne musicali e culturali.

Importanza
Elevata
Difficoltà
Bassa
Costo
Gratis!
Tempo medio
120 min
Authored by: milanita